Studi di settore
studi di settore e parametri contabili
Sito specializzato negli studi di settore e parametri contabili

Documenti in formato PDF, visualizzabile con Acrobat Reader

LA GUIDA AGLI STUDI DI SETTORE


L'adeguamento spontaneo in dichiarazione

L'articolo 1, comma 411, della legge n. 311 del 30 dicembre 2004 (legge Finanziaria per il 2005), ha modificato l'articolo 2 del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 31 maggio 1999, n. 195, che disciplina l'adeguamento alle risultanze degli studi di settore.

Quest'ultimo prevedeva che per il primo periodo di applicazione, anche a seguito di revisione, i contribuenti potevano effettuare l’adeguamento in dichiarazione alle risultanze degli studi di settore senza applicazione di sanzioni e interessi. Adeguamento "gratuito" che non era previsto per gli studi di settore già in vigore nei periodi precedenti e che non erano stati "revisionati".

Con le modifiche introdotte dalla citata legge Finanziaria 2005 viene invece stabilito che l'adeguamento gratuito e' sempre possibile tanto per i "nuovi" che per i "vecchi" studi.

Tuttavia, lo stesso art. 1, comma 411, della legge Finanziaria 2005, ha previsto, a decorrere dal periodo d’imposta 2004, che l’adeguamento alle risultanze degli studi di settore è effettuato a condizione che sia versata una maggiorazione del 3 per cento calcolata sulla differenza tra ricavi e compensi derivanti dall’applicazione degli studi e quelle annotati nelle scritture contabili. La maggiorazione non è dovuta:

· se la predetta differenza è inferiore al 10 per sento dei ricavi o compensi annotati nelle scritture contabili;

· per gli studi approvati per la prima volta ovvero per il primo anno della revisione.

La maggiorazione del 3 per cento deve essere versata entro il termine previsto per il saldo dell’imposta sul reddito. A tal fine si precisa che la maggiorazione del 3 per cento è unica, nel senso che il versamento è valido sia ai fini dell’IVA, delle imposte sui redditi e dell’IRAP.

Home page - Legislazione - Prassi - Giurisprudenza - Commenti - Software - Link utili